Teva titolo pagina

GENTAMICINA TEVA crema 0,1% tubo 30 g

 

 

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

 

Gentamicina Teva 0,1% crema

 

Gentamicina solfato

 

Medicinale equivalente

 

Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

-                 Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.

-                 Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.

-                 Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.

-                 Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

 

Contenuto di questo foglio:

1.Cos’è Gentamicina Teva e a cosa serve

2.Cosa deve sapere prima di usare Gentamicina Teva

3.Come usare Gentamicina Teva

4.Possibili effetti indesiderati

5.Come conservare Gentamicina Teva

6.Contenuto della confezione e altre informazioni

 

 

1.Cos’è Gentamicina Teva e a cosa serve

 

Gentamicina Teva contiene gentamicina, una sostanza che appartiene al gruppo di farmaci antibiotici chiamati aminoglicosidici e che agisce contrastando le infezioni batteriche.

 

Gentamicina Teva agisce a livello locale (topico), è efficace nelle infezioni della pelle ed è indicato:

  • nelle forme infiammatorie della pelle causate da batteri, come:

-piodermiti, caratterizzate da infiammazioni della pelle di varia gravità ed estensione, compreso l’ectima, caratterizzato da bolle, vescicole e pustole che rompendosi danno luogo ad una lesione che guarisce con difficoltà;

-follicoliti, comprese le sicosi, caratterizzate da infiammazioni della pelle nei punti in cui cresce il pelo;

-foruncolosi;

-eczemi microbici, caratterizzati da infiammazioni della pelle che si manifestano con arrossamenti, piccole vescicole e prurito, causate da microbi.

  • nelle forme infiammatorie in cui l’infezione batterica avviene in un secondo tempo rispetto al manifestarsi della malattia della pelle (infezioni secondarie) come:

-dermatiti, caratterizzate da irritazione della pelle che si manifesta con arrossamenti, gonfiore e prurito;

-eczemi impetiginizzati, caratterizzate da lesioni vescicolo-pustolose;

-ulcere da stasi, lesioni della pelle di difficile guarigione causata dalla circolazione del sangue compromessa;

-lesioni traumatiche;

-bruciature (ustioni) di vario grado ed estensione nelle quali sulla cute ustionata può essere facilitato lo sviluppo di batteri particolarmente aggressivi;

-escoriazioni infette.

  • nelle altre infezioni della pelle come:

-acne;

-psoriasi pustolosa, caratterizzata da infiammazione della pelle non contagiosa con formazione di piccole bolle gialle piene di siero;

-forme intertriginoidi, caratterizzate da arrossamento, desquamazione, irritazione e prurito dovuti allo sfregamento di due parti vicine del corpo;

-perionissi, infiammazioni di origine batterica, del bordo della pelle vicino all’unghia.

 

Questo medicinale non è efficace contro le infezioni causate da funghi (miceti), poiché la gentamicina non è attiva su alcun tipo di fungo. Il medicinale può comunque essere utilizzato in caso di infezioni batteriche che si sovrappongono ad infezioni già in atto, causate da funghi o da virus (superinfezioni batteriche).

 

Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio.

 

 

2.Cosa deve sapere prima di usare Gentamicina Teva

 

Non usi Gentamicina Teva

-                 se è allergico al principio attivo, ad uno degli antibiotici appartenenti alla classe degli aminoglicosidici (potrebbe sviluppare un’allergia crociata verso queste sostanze) o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);

-                 se è in gravidanza, a meno che il medico non lo ritenga strettamente necessario;

-                 se lo deve dare al suo bambino, a meno che il pediatra non lo ritenga strettamente necessario.

 

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Gentamicina Teva.

 

Questo medicinale non deve essere applicato sugli occhi.

 

Interrompa il trattamento e informi subito il medico se manifesta un’irritazione o una reazione allergica (sensibilizzazione) a seguito dell’uso di questo medicinale, soprattutto per periodi prolungati.

 

Inoltre, si rivolga al medico se l’aspetto della sua infezione non migliora o peggiora, poiché il batterio, causa della sua infezione, potrebbe essere resistente all’azione della gentamicina (antibiotico resistenza); a seguito dell’uso prolungato ed eccessivo della gentamicina, così come di altri antibiotici, è possibile che si sviluppino microrganismi resistenti (funghi o altri batteri), ed in tal caso il medico le indicherà di sospendere il trattamento e le prescriverà una terapia idonea.

 

Usi il medicinale con cautela ed informi il medico se è allergico ad altri antibiotici del gruppo degli aminoglicosidi, perché potrebbe essere allergico anche alla gentamicina e sviluppare una reazione allergica (ipersensibilità crociata).

 

Si deve evitare l’uso contemporaneo e/o sequenziale di altri farmaci che causano tossicità ai reni (nefrotossici) e/o al cervello (neurotossici) per via sistemica (assunzione orale o per iniezione) o topica (applicazione locale su pelle o mucose). Chieda consiglio al medico, che le indicherà quali medicinali non assumere insieme a Gentamicina Teva.

 

L’assorbimento sistemico (a livello del sangue) di gentamicina applicata sulla pelle aumenta se vengono trattate aree del corpo estese, specialmente in presenza di danni alla pelle o in caso di trattamenti di lunga durata. Questo aumenta il rischio d’insorgenza di effetti indesiderati che si manifestano con l’uso sistemico di gentamicina. Tenga presente questo soprattutto nel caso di trattamento di lattanti o bambini.

 

Bambini

Nella primissima infanzia Gentamicina Teva va somministrato solo nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

 

Altri medicinali e Gentamicina Teva

Informi il medico o il farmacista se sta usando, ha recentemente usato o potrebbe usare qualsiasi altro medicinale.

 

Gravidanza e allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale.

 

Gravidanza

Se è in stato di gravidanza, utilizzi questo medicinale soltanto in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

 

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Gentamicina Teva non altera la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari.

 

Gentamicina Teva contiene

-                 clorocresolo: può causare reazioni allergiche;

-                 alcool cetostearilico: può causare reazioni cutanee locali (ad es. dermatiti da contatto).

 

 

3.Come usare Gentamicina Teva

 

Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

 

Applicare una piccola quantità di crema 3 - 4 volte al giorno fino ai primi segni di miglioramento; successivamente ridurre le applicazioni a 1 - 2 volte al giorno.

 

Dopo ogni applicazione di crema protegga la zona trattata con una garza sterile.

 

Se usa più Gentamicina Teva di quanto deve

L’uso eccessivo o prolungato di gentamicina per il trattamento locale della pelle può portare ad un aumento o ad una comparsa di lesioni causate da funghi o da batteri resistenti a questo antibiotico (vedere “Avvertenze e precauzioni”).

 

Se interrompe il trattamento con Gentamicina Teva

Chieda consiglio al medico se intende interrompere il trattamento.

 

Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

 

 

4.Possibili effetti indesiderati

 

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

 

Questo medicinale è in genere ben tollerato.

 

Interrompa il trattamento e informi immediatamente il medico se dovesse manifestare sintomi come:

                difficoltà a respirare;

                gonfiore del viso, degli occhi, della bocca o della gola;

                intense eruzioni cutanee;

perché potrebbero essere i sintomi di una reazione allergica al farmaco.

 

Il trattamento con Gentamicina Teva può causare irritazione temporanea della pelle con comparsa di arrossamenti (eritemi) o prurito, che di norma non richiedono l’interruzione della terapia.

 

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema di segnalazione nazionale all’indirizzo: www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

 

 

5.Come conservare Gentamicina Teva

 

Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

 

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

 

Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo “Scad.”. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

 

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

 

 

6.Contenuto della confezione e altre informazioni

 

Cosa contiene Gentamicina Teva

 

-                 Il principio attivo è la gentamicina. 100 g di crema contengono 0,166 g di gentamicina solfato (pari a 0,1 g di gentamicina).

-                 Gli altri componenti sono: alcool cetostearilico, macrogol cetostearile etere, vaselina bianca, paraffina liquida, sodio fosfato monobasico diidrato, clorocresolo e acqua depurata.

 

Descrizione dell’aspetto di Gentamicina Teva e contenuto della confezione

Gentamicina Teva si presenta in una scatola contenente un tubo di crema da 30 g.

 

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Teva Italia S.r.l. - Piazzale Luigi Cadorna, 4 - 20123 Milano

 

Produttore

Doppel Farmaceutici S.r.l. - Via Martiri delle Foibe, 1 - 29016 Cortemaggiore (PC)

 

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il Gennaio 2018