Teva titolo pagina

VITAMINA C TEVA 1000 mg 10 compresse effervescenti

 

PRIMA DELL’USO
LEGGETE CON ATTENZIONE 
TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL
FOGLIO ILLUSTRATIVO

Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che potete usare per curare disturbi lievi e transitori facilmente riconoscibili e risolvibili senza ricorrere all’aiuto del medico.

Può essere quindi acquistato senza ricetta ma va usato correttamente per assicurarne l’efficacia e ridurne gli effetti indesiderati.

  • per maggiori informazioni e consigli rivolgetevi al farmacista.
  • consultate il medico se il disturbo non si risolve dopo un breve periodo di trattamento
VITAMINA C TEVA 1000 mg compresse effervescenti Vitamina C

Composizione

Una compressa contiene :

Principi attivi: acido ascorbico (Vitamina C) mg 1000

Eccipienti: sodio bicarbonato, saccarosio, acido tartarico, acido citrico anidro, leucina, aroma citronjus, sodio cloruro, saccarina sodica, aspartame, colorante E 110, colorante E 102

Come si presenta

VITAMINA C TEVA si presenta in forma di compresse effervescenti per uso orale Il contenuto della confezione è di 10 compresse effervescenti

Che cosa è

VITAMINA C TEVA è Vitamina C

Titolare Autorizzazione all’Immissione in Commercio Teva Italia S.r.l. – Piazzale Luigi Cadorna, 4 – 20123 Milano Produttore e controllore finale

E-PHARMA TRENTO S.p.A. - Frazione Ravina Via Provina, 2

38123 Trento (TN)

Perché si usa

VITAMINA C TEVA si usa negli stati carenziali di Vitamina C.

Quando non deve essere usato

Ipersensibilità verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.

VITAMINA C TEVA, per la presenza di aspartame, è controindicato in caso di fenilchetonuria

Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento

Chiedere il consiglio del medico

Precauzioni per l’uso

La Vitamina C deve essere usata con cautela da soggetti che soffrono o abbiano sofferto in passato di nefrolitiasi (calcolosi renale) e da quelli affetti da deficit di G6PD (Glucosio-6- fosfato deidrogenasi), emocromatosi, talassemia o anemia sideroblastica.

I soggetti che soffrono di diabete o che seguono diete ipocaloriche devono tenere conto che 1 compressa di VITAMINA C TEVA contiene 961,4 mg di saccarosio.

I soggetti che seguono regimi dietetici poveri di sodio devono tenere conto che 1 compressa di VITAMINA C TEVA contiene 286 mg di sodio (pari a 12,5 mEq e a 730 mg di sale da cucina).

 

Quali medicinali o alimenti possono modificare l’effetto del medicinale

Se state usando altri medicinali chiedete consiglio al vostro medico o farmacista.

E’ importante sapere che

L’acido ascorbico può interferire, ad alte dosi, sui risultati di alcuni tests diagnostici, in particolare la ricerca di glucosio nelle urine con mezzi non specifici. E’ perciò consigliabile sospendere l’assunzione di Vitamina C alcuni giorni prima di procedere a tale esame.

Il medicinale non è controindicato per i soggetti affetti da malattia celiaca.

Come usare questo medicinale Quanto

VITAMINA C TEVA va assunto in dose di 1 compressa al giorno

Attenzione: non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico.

 

Quando e per quanto tempo

Attenzione: usare solo per brevi periodi di trattamento

Come

Sciogliere una compressa effervescente in un bicchiere d’acqua e bere immediatamente la soluzione ottenuta.

Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di medicinale

In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di VITAMINA C TEVA avvertite immediatamente il medico o rivolgetevi al più vicino ospedale.

Somministrazioni di quantità molto elevate possono occasionalmente determinare leggeri disturbi gastrointestinali, costituiti principalmente da fenomeni di tipo lassativo. In tali casi è opportuno interrompere il trattamento.

Effetti indesiderati

In soggetti predisposti possono manifestarsi reazioni di ipersensibilità.

A dosaggi più alti di quelli consigliati sono stati riferiti mal di testa e disturbi gastrointestinali.

Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Quando si presentano è tuttavia opportuno consultare il medico o il farmacista.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

E’ importante comunicare al medico o al farmacista la comparsa di effetti indesiderati non descritti nel presente foglio illustrativo.

Richiedere e compilare la scheda di segnalazione degli Effetti Indesiderati disponibile in farmacia (modello B).

 

Scadenza e conservazione

Vedi la data di scadenza indicata sulla confezione. Tale data si riferisce al prodotto nel confezionamento integro, correttamente conservato.

Conservare a temperatura inferiore a 25°C

Attenzione : non usare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione. Conservare il contenitore ben chiuso

TENERE IL MEDICINALE FUORI DALLA PORTATA E DALLA VISTA DEI BAMBINI

E’ importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservate sia la scatola che il foglio illustrativo.

Revisione del Foglio Illustrativo: Aprile 2016