Teva per te: digital talk

Martedì 13 aprile Teva Italia ha partecipato al Fuorisalone 2021 per parlare del connubio tra design e salute, in un digital talk dal titolo “Teva per te. Quando il design è al servizio della salute”.

In occasione di tale evento è stata presentata la nuova grafica delle nostre confezioni, creata con un approccio di “design thinking” innovativo in ambito farmaceutico e perfettamente in linea con il tema del Fuorisalone.

Per sapere di più sulle novità della grafica delle nostre confezioni, visita la sezione del nostro sito Teva per te, in cui puoi trovare tanti materiali informativi sulle confezioni attuali (testi, infografiche e video), sulla loro evoluzione nel corso del tempo e sul nostro team di esperti che si è occupato della progettazione.

In Teva l’obiettivo che ci poniamo quotidianamente è quello di innovare per creare valore per i pazienti e per i nostri partner del sistema sanitario. E lo facciamo grazie all’ascolto di tutti quei bisogni insoddisfatti, non solo di oggi ma cercando anche di prevedere quelli di domani, perché i nostri stakeholder sono al centro di ogni nostra decisione” – ha affermato nel corso del digital talk Hubert Puech d’Alissac, Amministratore Delegato di Teva Italia.

Le nostre nuove confezioni sono infatti frutto del nostro ascolto di medici, farmacisti e pazienti. Alla base della nostra nuova grafica c’è un’importante ricerca condotta a livello internazionale su 4.000 persone tra pazienti, medici e farmacisti. A questa si aggiunge la ricerca di Doxapharma promossa da Teva Italia e presentata il 13 aprile da Paola Parenti, Vicepresidente di Doxapharma. La ricerca è stata condotta su 400 intervistati tra pazienti e operatori sanitari, e conferma che, dopo l’ulteriore miglioramento della grafica, le nostre confezioni sono ancora più chiare e riconoscibili, e favoriscono l’assunzione in modo ancora più corretto e consapevole.

Milioni di pazienti in Italia assumono i farmaci Teva, quindi era fondamentale partire dalle loro esigenze, insieme a quelle di medici e farmacisti, per sviluppare il design e la nuova grafica delle nostre confezioni. Siamo soddisfatti che tutti reputino la nuova grafica ancora più chiara, completa e riconoscibile fornendo risposte concrete a bisogni reali"- ha dichiarato Umberto Comberiati, Business Unit Head di Teva Italia.

Federico Ferrazza, Direttore di Wired Italia, ha moderato l’evento e gli interventi dei diversi partecipanti.

Il Dott. Claudio Cricelli, Presidente Nazionale SIMG (Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie), ha affermato: “Sosteniamo ogni iniziativa che migliori la riconoscibilità del farmaco, la sua identificabilità ed il suo dosaggio favorendo la continuità, l’aderenza e la persistenza della terapia”.

Il Dott. Fiorenzo Corti, Vice Segretario Nazionale FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), ha aggiunto: “Come medico di famiglia mi sento di manifestare grande apprezzamento per i concetti di Ascolto e di Fiducia che hanno caratterizzato il percorso di creazione della nuova grafica delle confezioni di farmaci di Teva. L’innovazione testimoniata da TEVA dall’originalità d’approccio fondato sul design thinking per creare valore sia per i pazienti che per gli attori del sistema sanitario ben si colloca nel quadro più generale del Value-based Health che anche noi, come medici di famiglia e come FIMMG, promuoviamo costantemente all’interno del SSN”.

Il Dott. Antonio Gaudioso, Presidente nazionale di Cittadinanzattiva, ha dichiarato: “Apprezziamo molto questa iniziativa, perché lavorare sul design e sulla possibilità di identificare meglio il prodotto è un elemento di forza sia per la sicurezza che per l’informazione dei cittadini, due aspetti che ci stanno molto a cuore e che accompagnano il dialogo e il rapporto di fiducia, imprescindibile, con il medico di riferimento”.

Il Dott. Alfredo Procaccini, Vice Presidente Vicario Federfarma, ha confermato: “Ai farmacisti che operano in farmacia, infatti, le persone si rivolgono per chiedere informazioni, chiarimenti e indicazioni sulle modalità di assunzione dei farmaci e sui loro effetti. L’iniziativa di Teva, quindi, è estremamente apprezzabile sia perché va incontro ai bisogni informativi dei cittadini sia perché costituisce un valido supporto all’attività di informazione e orientamento svolta dalle farmacie”.

Infine, la Dott.ssa Maria Ernestina Faggiano, del Consiglio Direttivo SIFO (Società Italiana di Farmacia Ospedaliera), ha affermato che “Per il farmacista ospedaliero, il packaging dei medicinali rappresenta uno degli strumenti per la gestione del rischio clinico, in particolare quando si ha a che fare con farmaci ad altro rischio; la sicurezza dei pazienti è una priorità per il SSN e la corretta gestione del farmaco anche attraverso miglioramenti dei confezionamenti può prevenire errori in corso di terapia farmacologica”.

Per guardare il digital talk di presentazione della nostra nuova grafica, clicca qui!