La raccolta di informazioni utili al percorso di ricerca e sviluppo è fondamentale per un’azienda farmaceutica come Teva Italia, che ha come obiettivo principale la salute e il benessere dei pazienti. Per questo collaborare con gli operatori sanitari, specialisti, medici di Medicina Generale, tecnici sanitari, infermieri e farmacisti, è parte del lavoro quotidiano necessario a rispondere ai bisogni di cura delle persone.

Si tratta di una collaborazione già da tempo ben regolamentata: questi rapporti, di fatto, oltre a essere disciplinati da norme nazionali e internazionali, si fondano sul rispetto reciproco dei ruoli e si collocano in un quadro trasparente di rigide regole deontologiche dettate da Farmindustria e garantite da precisi iter istruttori presieduti da magistrati indicati dal Presidente della Corte di Cassazione, nonché dalle regole e dalle procedure contenute nel codice deontologico Assogenerici.

La crescente esigenza di trasparenza e il processo di digitalizzazione in continua evoluzione, muovono Teva Italia oggi a fare un passo in più. Dal 30 giugno mettiamo a disposizione sul nostro sito internet i dati economici relativi ai rapporti di collaborazione riferiti all'anno precedente con operatori e organizzazioni sanitarie. Trasparenza assoluta è la parola d’ordine che concretizziamo ora attraverso la pubblicazione dei nomi degli operatori sanitari (anche in forme associative) con cui collaboriamo e dei relativi importi loro corrisposti per le suddette collaborazioni.

Teva Italia ha infatti accolto con piena convinzione il Codice sulla trasparenza (disclosure) recepito da Farmindustria, in attuazione del Codice EFPIA (Federazione Europea delle Associazioni e delle Industrie Farmaceutiche) e da Assogenerici, in attuazione del Codice MEDICINES FOR EUROPE (Associazione Europea delle Imprese di farmaci generici e biosimilari).

La collaborazione tra imprese del farmaco e medici si articola in diversi ambiti di attività, tutti volti alla condivisione delle migliori pratiche cliniche e di scambio di informazioni per meglio comprendere le esigenze terapeutiche dei pazienti e le possibilità di cura disponibili:

  1. ricerca e sviluppo di nuovi farmaci attraverso gli studi clinici svolti negli ospedali, nelle università e nelle strutture sanitarie pubbliche e private;

  2. consulenze scientifiche;

  3. seminari e convegni scientifici, che offrono informazione e aggiornamento;

  4. supporto ai congressi e corsi ECM (Educazione continua in medicina) organizzati da strutture pubbliche, università, società scientifiche e provider accreditati ECM.

I dati relativi ai trasferimenti di valore qui pubblicati sono quelli indicati dall’Art. 5 del Codice Deontologico Farmindustria. La pubblicazione di tali dati avviene secondo il Modello definito dal Codice, tenuto conto delle esclusioni stabilite dalla stessa Farmindustria. Tale modello ed i dati ivi contenuti sono altresì conformi a quanto richiesto dal Titolo V del Codice Deontologico Assogenerici di recepimento del Codice Medicines for Europe, secondo quanto disposto dall’accordo di mutuo riconoscimento dei rispettivi Codici Deontologici che Farmindustria ed Assogenerici hanno firmato in data 7 Marzo 2018

È possibile accedere ai dati – pubblicati nel pieno rispetto della normativa italiana sulla privacy – relativi ai singoli professionisti che hanno firmato il consenso e - in forma aggregata - a tutti gli altri, accedendo alle pagine dedicate.

2019

2018

2017